L'Editoriale

Elogio del parka

Elogio del parka

È caldo, pratico, indistruttibile e sta bene con tutto. Ma a rendere il parka un capo irrinunciabile è soprattutto la sua storia, che va dalla Groenlandia fino al brit pop

I

n principio fu il parka in pelle e pelo di foca spalmato di olio di pesce portato dagli Inuit nei rigidi inverni artici – non proprio invitante, agli occhi di noi contemporanei. Eppure, quell’indumento primitivo aveva già in sé le caratteristiche principali a cui s’ispirarono l’esercito inglese e quello americano nella creazione del parka militare, il celebre modello M-51: robustezza e calore.
Sdoganato dalle sottoculture giovanili britanniche, negli anni Sessanta il parka trasmigrò dagli scenari di guerra fino alle strade di Londra, per entrare definitivamente nell’immaginario collettivo come il giaccone dei Mods e poi, trent’anni dopo, dei cantanti Brit Pop anni Novanta.
Cappuccio, coulisse, cerniera e grandi tasche sono le caratteristiche immancabili del parka moderno che, seppure in molte variazioni – caldo, leggero, tecnico, sportivo – resta sempre e comunque un vero classico, e in quanto tale si porta con tutto, sopra un paio di jeans come sopra un abito.

Il parka Montedoro

Tessuto tecnico in twill di cotone all’esterno, una calda imbottitura in piuma d’oca all’interno e dettagli pratici nobilitati da un taglio impeccabile: così Montedoro interpreta il parka per mettere la sua firma su un capo già iconico.
Le caratteristiche del parka originale ci sono tutte: cappuccio con frontino, coulisse regolabile in vita e chiusura con zip e bottoni automatici. Per offrire maggior protezione dal freddo abbiamo aggiunto i cinturini regolabili a fondo manica e il polsino interno antivento, mentre i particolari interni con tessuto a contrasto aggiungono ulteriore unicità al capo.

INFORMATIVA EX ART.13 d.lgs. 196/03: I dati personali acquisiti saranno trattati in formato cartaceo ed elettronico per l’invio di comunicazioni promozionali e della newsletter aziendale. La natura del conferimento dei suoi dati è facoltativa, dove un diniego impedirà l’erogazione del servizio in oggetto. Tali dati saranno trattati da personale interno, comunicati esclusivamente a soggetti autorizzati, e non saranno oggetto di diffusione. Relativamente ai dati conferiti, potrete esercitare i diritti previsti dall’articolo 7, inviando apposita istanza scritta all’indirizzo mail support@slowear.com alla c/se att.ne del responsabile del trattamento dati. Titolare del trattamento dati è Slowear S.p.A. titolare del trattamento sita in via Fornace, 15/17 a Mira (VE).