L'Editoriale

Il giubbotto in pelle
secondo Montedoro

Il giubbotto in pelle secondo Montedoro

Un giubbotto di pelle parla chiaro: vissuto eppure intramontabile, è l’elemento decisivo in grado di aggiungere carattere al guardaroba primaverile

E

sistono molte ragioni per cui un giubbotto di pelle non passerà mai di moda, ma la prima è senza dubbio che non esiste un capo d’abbigliamento altrettanto meritevole di essere definito “iconico”. Stiamo parlando di un vero classico: pensate soltanto a quanti momenti cult ci sono nella sua storia, e a quanti personaggi indimenticabili hanno contribuito a renderlo un mito – da Marlon Brando a Steve McQueen, da James Dean ai Ramones. Il giubbotto di pelle è davvero quello che si definisce un capo senza tempo, semplicemente perché trascende gli stili.
Un’altra qualità che ha ben pochi paragoni è la sua incredibile versatilità: un giubbotto di pelle si può interpretare in chiave informale ed elegante con la stessa efficacia. A suo agio nel mondo casual come in quello smart casual, si può nobilitare con un paio di pantaloni chino e un dolcevita o estremizzare abbinandolo a una T-shirt e a un paio di jeans.

La terza ragione è legata alle sue origini: poiché è nato con una funzione ben precisa – quella di proteggere gli aviatori d’inizio Novecento – un giubbotto di pelle è per natura un capo pratico, arricchito da dettagli funzionali e concepito per essere comodo.
Il fatto che ne esistano molte versioni differenti, poi, non fa che renderlo ancora più impermeabile alle mode passeggere. Nelle sue mille reincarnazioni, il giubbotto di pelle ha preso forme più “aggressive” e altre più sobrie e versatili: un racer o un bomber, ad esempio, sono decisamente più facili da portare di un “chiodo” zippato in stile Perfecto.
Ma il motivo principale per cui tutti ne abbiamo almeno uno nell’armadio è molto più istintivo, e riguarda il modo in cui ci fa sentire: sicuri, pieni di fascino e un po’ spavaldi. È una questione di pelle.

Minimalismo urban: il giubbotto in pelle secondo Montedoro

Dalle collezioni PE19 di Montedoro, abbiamo scelto due giubbotti di pelle leggeri dal carattere urban, entrambi minimalisti nel disegno e ricercati nei materiali.
Il racer è la versione alleggerita del più amato giubbotto in pelle di Montedoro, con collo alla coreana, taglio slim e uno stile essenziale che richiama le sue origini, legate alla cultura motociclistica del dopoguerra.
Il bomber è un capo leggero in morbida pelle scamosciata che nasce come la rivisitazione di un classico del guardaroba maschile, proposto in una sofisticata versione bianco panna.

INFORMATIVA EX ART.13 d.lgs. 196/03: I dati personali acquisiti saranno trattati in formato cartaceo ed elettronico per l’invio di comunicazioni promozionali e della newsletter aziendale. La natura del conferimento dei suoi dati è facoltativa, dove un diniego impedirà l’erogazione del servizio in oggetto. Tali dati saranno trattati da personale interno, comunicati esclusivamente a soggetti autorizzati, e non saranno oggetto di diffusione. Relativamente ai dati conferiti, potrete esercitare i diritti previsti dall’articolo 7, inviando apposita istanza scritta all’indirizzo mail support@slowear.com alla c/se att.ne del responsabile del trattamento dati. Titolare del trattamento dati è Slowear S.p.A. titolare del trattamento sita in via Fornace, 15/17 a Mira (VE).