L'Editoriale

Davanti al camino

Davanti al camino

Rilassarsi e risaldarsi davanti a un caminetto scoppiettante non è un cliché, ma una delle sensazioni più piacevoli che l’autunno può regalarci. E se il caminetto a casa non c’è, basta andare a cercarlo in alcuni dei più begli alberghi del mondo

L'

autunno è una stagione da sorseggiare piano. Gli sport invernali aspettano la neve, la frenesia allegra dell’estate è lontana e il relax sa di castagne, letture e passeggiate. I colori della natura attirano i cercatori urbani di quiete, ma anche le grandi metropoli del mondo si offrono generosamente con il clima giusto per visitare musei e spazi d’arte, fra una sosta e l’altra per un thé o un punch. Al ritorno, ci aspetta un grande camino acceso. Ecco sette alberghi in altrettante città che custodiscono queste sensazioni preziose.

Ham Yard Hotel

Londra
Progettato dalla designer d’interni Kit Kemp, che ne è anche la proprietaria insieme al marito, questo hotel di Soho è un tripudio di colori, stampe e disegni che rendono le carte da parati e i tessuti d’arredo piacevolmente British, dosando eccentricità ed eleganza. Ham Yard ospita ben tre camini: uno nella lobby, uno nel salotto e uno nella biblioteca.

Ham Yard Hotel

Hotel Providence

Parigi
Costruito nel 1854, questo storico albergo offre l’essenza del décor parigino. Le splendide carte da parati si fondono con il gusto degli arredi e il camino nel foyer è un invito a prendersi il tempo circondati dalla bellezza dell’interior. Dalla lussuosa penthouse lo sguardo spazia fino a Montmartre, mentre sulle strade circostanti si muove e cresce una delle zone più vivaci della Parigi contemporanea, fra Haut-Marais e Canal Saint-Martin.
Hotel Providence

Ett Hem

Stoccolma
In questo piccolo hotel di 12 stanze, il camino è rimasto a ricordare il punto dove la famiglia si riuniva per ritemprarsi e conversare, contornato da un particolare divano a righe bianche e nere e da un’illuminazione soffusa. Ett Hem, in svedese “la casa”, è una townhouse del 1910 trasformata in boutique hotel senza perdere il senso dello stare in famiglia.
Ett Hem

Gritti Palace

Venezia
Quando si è circondati dalla bellezza di Venezia e si abbracciano con lo sguardo luoghi come San Giorgio Maggiore, Punta della Dogana e Santa Maria della Salute, l’idea di soggiornare in un luogo sontuoso come il Gritti, forse il più celebre albergo in città, appare tutto sommato coerente. Ospitato all’interno di un antico palazzo del 1475, anche il Gritti ha il suo camino, non proprio intimo ma certamente degno di nota, che domina la cosiddetta “biblioteca degli esploratori”.

Gritti Palace

Cervo

Zermatt
Sulle Alpi svizzere, Cervo riunisce suite e chalet tutti diversi e tutti con camino, per sentire tutto il calore dell’ospitalità di montagna. Legno, pietra e vetro sono gli elementi ricorrenti degli interni essenziali e contemporanei, in equilibrio con la bellezza dirompente della natura circostante.

The Bath Priory

Bath
La nobiltà della campagna inglese è custodita da questo grande edificio in pietra, ricoperto di rampicanti e circondato da un grande parco. I grandi camini nelle spaziose sale comuni erano un’esigenza nel passato e oggi sono un segno di familiarità e accoglienza che sottolinea la lunga storia del luogo insieme ai grandi dipinti dell’epoca coloniale.

The Ludlow

New York
Lower East Side, Manhattan: siamo nella zona delle battaglie raccontate da Martin Scorsese in Gangs of New York, nella culla di Andy Warhol, della pop art e delle scene musicali hip-hop, punk e rock degli anni ’80. Come una macchina del tempo, The Ludlow riflette tutto questo con la sua estetica post-industriale nobilitata dai grandi lampadari, pannelli in quercia e il bel camino che campeggia nella lounge, davanti al quale si può gustare un cocktail ritagliandosi un piccolo spazio privato e lontano da tutto.

The Ludlow
TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO?
Per leggere e scoprire altre interviste, servizi e contenuti originali dai un’occhiata a The Slowear Magazine, la rivista di lifestyle disponibile in esclusiva nel nostro Emporio.

INFORMATIVA EX ART.13 d.lgs. 196/03: I dati personali acquisiti saranno trattati in formato cartaceo ed elettronico per l’invio di comunicazioni promozionali e della newsletter aziendale. La natura del conferimento dei suoi dati è facoltativa, dove un diniego impedirà l’erogazione del servizio in oggetto. Tali dati saranno trattati da personale interno, comunicati esclusivamente a soggetti autorizzati, e non saranno oggetto di diffusione. Relativamente ai dati conferiti, potrete esercitare i diritti previsti dall’articolo 7, inviando apposita istanza scritta all’indirizzo mail support@slowear.com alla c/se att.ne del responsabile del trattamento dati. Titolare del trattamento dati è Slowear S.p.A. titolare del trattamento sita in via Fornace, 15/17 a Mira (VE).